Fiat A.74

Il motore A.74 fu uno dei più usati propulsori italiani della Seconda Guerra Mondiale. Questo esemplare proviene da un caccia FIAT CR.42 che, precipitato in un lago in Francia, venne recuperato assieme alla carcassa del velivolo. L’Associazione “Ailes Anciennes” (una sorta di GAVS Francese..) ne fece dono al GAVS di Torino nel 1989. Non essendo possibile, dato lo stato del motore – immerso in acqua per diversi anni – effettuare alcun intervento di ripristino funzionale o almeno estetico, il motore è stato ripulito e mantenuto nel suo stato originale, all’atto del recupero, come testimonianza di un fatto bellico. Un idoneo cavalletto è stato costruito per permetterne la movimentazione e l’esposizione.

Anno: 1936

Tipo : stellare a 14 cilindri

Alesaggio e corsa : 140 x 145 mm

Cilindrata : 31.235 cc

Potenza : 840 cv a 2.400 giri/min.

Peso : 590 kg

Impiego : Fiat G.50, CR.42, CR.25, Macchi C.200 ecc.

Annunci