BEECHCRAFT C-45

Nel 1990 un gruppo di soci del GAVS acquistò, tramite asta, un C-45 dichiarato fuori uso dall’Aeronautica Militare ed accantonato all’aperto, dal 1978, presso l’aeroporto di Guidonia, nei pressi di Roma.
Il velivolo era identificato dalla MM 61714, dal codice di reparto RR-18.
Il velivolo venne smontato all’inizio del 1991 e giunse nella sede del GAVS, allora a Leinì, grazie ad un’incastellatura per il trasporto della fusoliera in posizione obliqua fornita dall’Alisarda, e completo di due carrelli ruotati per i motori.
Nonostante l’impegno in altri programmi, il GAVS Torino ha svolto, in varie riprese, una serie di attività preliminari sul velivolo quali la bonifica, la pulizia dell’interno, lo smontaggio di alcuni componenti e la loro cartellinatura. Sono stati ritelati i timoni – che erano smontati in fase di trasporto – e montati sul velivolo (flap e alettoni ancora sono in attesa di lavorazione). Anche i motori sono stati reinstallati. Dopo essre stato ospitato per oltre 9 anni (all’aperto) nel cortile di un Istituto Tecnico di Torino, nel maggio del 2017, c’è stato l’interesse del Museo del Servizio Aereo della Guardia di Finanza ad acquisire il velivolo per restaurarlo ed arricchirne la collezione. Nel giugno del 2017 il velivolo è stato smontato e, con l’aiuto del Corpo dei VV.FF di Torino, che hanno fornito i mezzi di sollevamento, l’aereo è stato così “imbarcato” per la sua nuova (e definitiva…) destinazione.

 

Annunci